LEGNO

UN MATERIALE NATURALE 

I MOBILI IN LEGNO NATURALE SONO MIGLIORI

Il legno naturale oggi costituisce uno dei materiali più usati a livello industriale ed anche artigianale. Merito delle sue proprietà tecnologiche di notevole pregio. I mobili in legno naturale sono non solo più pregiati, ma anche più belli a vedersi. Tuttavia, esistono vari tipi di legno, meglio denominati come essenze. Due sono le grandi categorie in cui si possono raggruppare: legni duri derivanti dalle latifoglie e legni dolci derivanti dalle conifere. I primi, più pregiati, sono anche i più resistenti. Non temono umidità, deformazioni e nemmeno attacchi di insetti e funghi. Ne sono un esempio il legno di noce, frassino, mogano e di quercia. Il vantaggio dei legni appartenenti al secondo gruppo invece è dato principalmente dalla loro estrema malleabilità. Il pioppo, la betulla, il pino e l’abete ne sono i principali esempi.

LE CARATTERISTICHE DEI MOBILI IN LEGNO NATURALE

I mobili in legno naturale sono costruiti estraendo direttamente dalla porzione interna del tronco. Solo i mobili di legno massello conservano inalterate tutte le caratteristiche tecniche del legno: l’autenticità e pertanto la pregiatezza. Le travi di legno naturale si prestano a tutti i tipi di tagli, curvature e levigature. Operazioni queste che sono vantaggiose proprio perché permettono di utilizzare dei pezzi unici, evitando aggiunte o elementi asimmetrici, eliminando schegge e le imperfezioni e servendosi degli incastri per unire un pezzo in un altro. Inoltre, il legno è un materiale che si curva facilmente, pertanto ben si presta a subire sollecitazioni esterne senza deformarsi o spezzarsi, riprendendo sempre la sua forma originaria.

IL VERO PREGIO DEI MOBILI IN LEGNO NATURALE È LA LORO UNICITÀ E RICICLABILITÀ

Non esiste un pezzo uguale ad un altro e perfino il colore e le venature di ogni elemento variano, come variano il suo odore e la sua superficie.

Chi sceglie un mobile in legno naturale aiuta l’ambiente grazie ai benefici ecologici portati da un risparmio energetico, un miglioramento dello stato qualitativo dell’aria e evita gli sprechi.